lingua italiana tra dialetti

La lingua italiana tra dialetti

Oltre che ad essere conosciuti in tutto il mondo per diverse ragioni, siamo anche alquanto unici nella nostra lingua, molto apprezzata all’estero. La lingua italiana risulta una perfetta combinazione di suoni, che non stanca, e la sua particolarità è la musicalità, si tratta di una lingua molto bella da sentir parlare, questo e sempre stato quello che mi hanno detto gli stranieri. Tutte le volte che mi è capitato di parlare italiano con stranieri, mi hanno detto di quanto a loro piaccia il suono della nostra lingua, quasi ipnotico.

In Italia ogni regione ha un numero di dialetti che varia dai 3 minimo ad un massimo di 20 dialetti diversi per regione. Mentre tra i dialetti della stessa regione ci sono poche differenze, tra quelli di regione diverse, parliamo di una lingua a parte diversa, tanto è che, se tu provi ad ascoltare un dialetto di una regione diversa dalla tua, metto la mano sul fuoco che non riesci a capire nulla.

Continue qui per leggere

popolo della buona tavola

Il popolo della buona tavola!

Una delle cose per le quali l’Italia è famosa in tutto il mondo, è il cibo, la buona tavola, siamo davvero apprezzati in tutto il mondo soprattutto per la qualità della nostra vita. Ovviamente, essendoci nati, forse non ci rendiamo conto di quanto le nostre tradizioni vengono apprezzate all’estero soprattutto; esistono altri popoli che hanno una concezione importante del cibo, non siamo i solo, ma forse anche per i piatti che creiamo siamo davvero conosciuti in tutto il mondo.

Siamo famosi per il nostro cibo, per l’odore delle nostre verdure, per il sapore dei nostri piatti, siamo una nazione così diversa ma così speciale, e non esiste nulla di meglio di occasioni speciali per ricordarci di quanto siamo fortunati, ad esser cresciuti in ambiente così sano. Una della cose che mi ricordo meglio di quando ero bambino, erano i pranzi di natale, in particolare; si trattata di un tour de force, una vera e propria lunga giornata, che cominciava molto giorni prima. Se non lo sai, solitamente, per i preparativi di questi tipi di avvenimenti, come il natale, le famiglie in Italia si preparano giorni prima, soprattutto per preparare ottimi manicaretti.

Continue qui per leggere

Fumetti la storia racconta

Fumetti: la storia racconta

Recentemente, andando a casa di un amico, il mio occhio è cascato su un tavolo pieno di fumetti a libro con copertina rigida, sparsi sul tavolo, si trattava di una collezione vintage di fumetti italiani, sulla linea del mistero. Ho sempre amato questa forma d’arte, si tratta di una lettura disegnata, che permette di raccontare una storia tramite immagini e un testo, anche e soprattutto dei termini che si riferiscono a suoni come AI-ALT-GULP ecc.., si tratta di parole che si riferiscono a suoni, che facciamo comunemente quando ci succede qualcosa, per esempio quando ci facciamo male, in tutti i casi riusciamo sempre a definire questi suoni, e sono diventati i punti fondamentali per distinguere il fumetto, una delle sue caratteristiche principali.

Viene anche definita arte sequenziale, proprio per il suo caratteristico sviluppo che segue una storia, con un testo e una trama ben precisi, quindi tutto deve essere sistematicamente scritto e i disegni devono anche corrispondere alle emozione descritte nel testo. Amo il modo in cui una storia si sviluppa con il fumetto, anche il modo di disegnare nei fumetti, credo che anche i primi cartoni siano stati creati come fumetti.

La storia del fumetto risale al novecento, anche se abbiamo qualcosa di molto simile che viene testimoniato nell’antichità. In Italia, il fumetto ha fatto parte della crescita di molte generazione e i più famosi come topolino e diabolik, sono stati sicuramente molto utilizzati e letti da molti tra noi. Io mi sono fatto regalare tutti gli anni le collezioni, a poco a poco, ero affamato di fumetti. Mi piaceva molto Diabolik e anche Dylan Dog, un altro che amavo era intitolato gli aristocratici e raccontava la storia di due ladri gentiluomini che rubavano e regalavano ai poveri.

La satira con il fumetto

Un’altro aspetto molto interessante del fumetto e la sua possibilità di fare della satira. Anche il fumetto politico-sociale ha sempre avuto molta fama, tutti i giornali più importanti hanno questo tipo di satira e viene molto utilizzata anche ai giorni nostri, si tratta di un modo originale e intelligente per esprimere opinioni facendo arte.

La satira solitamente si limita alla rappresentazione di una o due immagini con un testo, solitamente riga ferito a qualche aspetto paradossale della legge, o del personaggio politico del momento, o di quello che ha fatto una grande affermazione il giorno prima, per cui, non si tratta quasi mai di una lingua storia che andrebbe seguita in tutti i numeri del fumetto. Da piccolo avevo anche io una bella collezione, che nel tempo ho regalato e oggi sono forse rimasto con una decina di fumetti ormai vintage, perciò non credo proprio che riuscirò a disfarmi anche di questi.

come rendere facile con cuscino allattamento

Cuscino allattamento: come rendere tutto molto più facile

Ne sento parlare molto spesso, si tratta di un accessorio creato per le mamme, e i loro angioletti, e come tutto il resto degli apparecchi creati per alleggerire il duro lavoro della mamma, anche per il cuscino allattamento ci sono ottime notizie in arrivo per voi.

Partiamo nel dire che si tratta di un’ottima invenzione perché ha permesso di alleggerire di parecchio il compito, non troppo piacevole, dell’allattamento, soprattutto quando il piccolo è appena nato e devi dargli da mangiare almeno una volta ogni due ore, diciamo, quindi senti sempre di più la pesantezza sulla schiena e sulle braccia, e il cuscino allattamento sembra proprio e serre stato creato per evitare che ti possa sentire questa pesantezza, e quindi rende il compito più piacevole e ti puoi permettere di allattarlo senza problemi, sentendoti molto leggera e più libera.

Non tutti i cuscino però sono uguali, ci sono quelli creati con materiali sintetici e naturali, entrambi promuovono molta comodità, per cui non avrai problemi, quello su cui dovrai basarti sarà appunto la scelta dei materiali, se preferisci pula di farro al posto di poliestere, e la forma rappresenta un altro punto molto importante, perché sarà quella che ti permetterà di alleggerire il lavoro, per cui dovrai scelgo dure quella più consona a te, e al compito dell’allattamento.

Ho sentito spesso parlare di tre tipologie: cuscino per allattamento e gravidanza e poi ci sono i famosi boppy e Buddy, creati principalmente per il piccolo. La differenza con il cuscino gravidanza, come dice la parola stessa, ti aiuterà anche mentre la tua bella pancia cresce, permetto di un supporto sicuro soprattutto quando ormai, un grandissimo aiuto.

Però, ovviamente tu prima, dovrai fare le necessarie ricerche anche per capire il tipo di materiale che preferisci usare, perché non è detto che tu voglia un materiale organico, ci sono molte opzioni valide anche con altri materiali e forme, e dopotutto rispetto ad altri accessori non sembra quello più costoso al contrario, quindi puoi anche optare per un cuscino allattamento gravidanza e uno allattamento, separatamente.

Sempre più speso le mamme moderne optano per materiali naturali, perché prevengono anche qualsiasi tipo di allergia, nei confronti di mamma e bambino, ma dipende tutto dalle tue preferenze personali, come ho scritto puoi trovare alternative molto valide anche con materiali non organici.

Le forme e i colori…quale quello giusto per te?

Ultimo appunto sulle forme, i colori e il design, perché trattandosi di accessori creati per i più piccoli, sono pieni di colori e disegni davvero molto carini, e quindi se ti piacciono le fantasie particolare troverai anche moltissime federe colorate, anche qui puoi scegliere il materiale.

I fine, per assicurare il cuscino al tuo petto, questi accessori sono forniti di un laccio che ti permette di esistere agganciato alla tua schiena, in questo modo dovrai solo appoggiare il piccolo, e cominciare con l’allattamento in tutta sicurezza.

tostapane fedele alleato nelle colazioni

Tostapane: fedele alleato nelle colazioni

Quando suona la sveglia la mattina, non sempre abbiamo voglia di alzarci, soprattutto perché sappiamo quanto fa freddo fuori dalle lenzuola, mi riferisco ai lunghi inverni, e quindi non esiste cosa migliora di svegliarsi con l’odore del pane appena sfornato. Non sembra sempre possibile, anzi con il tipo di vite frenetiche che abbiamo, sembra molto difficile, ma grazie al cielo, esistono dei piccoli elettrodomestici in grado di farci svegliare con un sorriso e mi sto riferendo al mitico tosta pane.

Quando era piccola, prima di andare a scuola, mia madre ha sempre preparato le fette di pane abbrustolito con miele oppure burro e marmellata, e io ho continuato la tradizione anche con la mia famiglia, quindi ho ben due tostapane a casa, uno per quando devo preparare per tutti e un altro da usare durante i miei pomeriggi da casalinga, quando invito la mia amica per un te pomeridiano.

Esistono diverse tipologie. Tu probabilmente lo associ al modello verticale, quello più venduto, quelli verticali sono i più conosciuti, ma anche quelli orizzontali riescono a fare un lavoro eccellente, e molte volte hanno più funzioni, proprio per la loro caratteristica orizzontale. Con questi ultimi infatti, puoi anche utilizzare una piastra che ti serve per scaldare anche dei panini, con formaggio. Ormai, quasi tutti i tostapane hanno un apposito contenitore per le briciole, di modo che puoi svuotarlo e pulirlo, e riutilizzarlo in totale comodità.

Inoltre, sbagli a pensare che la piastra tostapane serve solo per abbrustolire, può anche solo scaldare e addirittura scongelare, dipende dalla tipologia che scegli. Troverai sempre un timer, manuale o automatico, e un termostato che ti permette di scegliere il grado di abbrustolimento delle tue fette di pane. Per quanto riguarda la grandezza, ne trovi anche di sei e otto fette, per famiglie numerose, anche se i più gettonati sono quelli a due e a quattro fette.

La tua scelta dipende molto dal tipo di utilizzo che ne farai principalmente, si tratta di elettrodomestici a buoni prezzi, rispetto a tanti altri, quindi puoi puoi prendere un po’ di tempo nella tua ricerca, anche perché ci sono davvero moltissimi modelli, marche, colori forme, insomma con questo tipo di elettrodomestico le case produttrici si sono davvero sbizzarrite tra colori, forme e materiali.

Dato anche il prezzo molto ragionevole, puoi anche decidere di fare come me e prenderne due tipologie, da usare in maniera diversa, secondo l’occasione, in modo che usi il tostapane giusto per quel tipo di necessità. Consiglio di stare sempre attenta quando lo utilizzi, e di capirne il funzionamento, perché ogni tostapane funziona in modo soggettivo, dipende molto dalla casa produttrice, quindi fai le dovute ricerche, e accertati sempre di avere nella mani una buona garanzia.

Quale modello giusto per famiglie? Se hai una famiglia numerosa, non avrebbe molto senso comprarne uno solo con due postazioni per le fette, al contrario ci sono molti modelli che ti permettono di abbrustolire molte fette, accorciando i tempi nella preparazione delle colazioni frettolose delle vostre mattine!

Lettore blu ray ultima generazione

Lettore blu ray: ultima generazione

Ho fatto un acquisto poco tempo fa, tutto questo perché ho una collezione di film, sono un appassionato e non trovo modo e momento migliore, la sera dopo una lunga giornata di lavoro, sedermi di sul divano e guardare tutto quello che voglio, ad alta definizione, una vera pacchia.

Come avrai ben capito dal tipo di dispositivi in commercio, se provi a dare un’occhiata a quello che offre la tecnologia per l’intrattenimento domestico ci rimani davvero molto sorpreso perché ci sono ottime notizie in arrivo per te; se hai app e comparto un televisore di ultima generazione, molto probabilmente stai ora pensando agli accessori che puoi utilizzare, soprattutto se hai scelto una televisione ad alta definizione, molto probabile.

Quindi ti serve un lettore blu ray per guardare i tuoi film e video musicali, o immagini, con un lettore che ti garantisce il massimo della visione, ad alta definizione, rispettando tutti i parametri della tua televisione. Per quanto riguarda il lettore blu ray, devi sapere che si tratta sempre di una qualità massima, non vedrai sicuramente che il tipo di visione che avrai è sicuramente meglio, l’unica cosa della quale ho sentito parlare che per non ho ancora sperimentato è il panning.

Ossia quando l’immagine che scorre tende a fare come degli scatti, diciamo che ne ho sentito parlare ma non so se si tratta di un problema ricorrente, dal canto mio per fortuna non ho avuto questo tipo di problemi, l’unica cosa che posso dire riguarda la lentezza nell’accensione, rispetto al DVD per esempio, ma a parte questo la visione risulta sicuramente migliore, quindi si tratta di avere meno di un minuto di pazienza.

Il lettore blu ray esterno non consuma molta energia e non è rumoroso, quindi non verrai disturbato durante la visione del tuo film preferito. Un ultimo appunto, di recentissimo ho sentito parlare dell’opzione bdlive, sappi che ci sono lettori blu ray che ti permettono una visione con questo tipo di dispositivo, non tutti i lettori blu ray sono stati creati per questo tipo di funzione per cui si tratta solo di sapere cosa stai cercando, e non farti troppo confondere dalle tante fantasticherie delle aziende produttrici, per guadagnare di più, il bdlive è conforme a pochi cimi blu ray.

Consiglio sempre di acquistare un dispositivo che sia della stessa marca del tuo televisore, perché molto spesso sono creati apposta, in questo modo potrai tranquillamente utilizzarlo senza pensare che possano mancare dei cavi importanti, e in questo modo semplifichi tutto il tuo lavoro. Quindi fai una bella ricerca, leggi le recensioni e non affidarti solo ad un paio di pareri, dato che si tratta di dispotici che non costano poco, ti consiglio di fare una buona ricerca.

L'aiuto di un elettrostimolatore

L’aiuto di un elettrostimolatore!

Sono una mamma con alle spalle ben tre gravidanze, nel giro di cinque anni, quindi come potete immaginare, il mio fisico è stato messo a dura prova e ne ha risentito esula cosina anche l’elasticità della mia pelle, quindi da qualche tempo ho cominciato a frequentare la palestra per recuperare la mia forma ottimale, e dato che ormai ho qualche tempo in più a disposizione per i bimbi ormai sono al nido, posso permettermi di fare tutti i giorni in palestra.

Ma non mi sono fermata solo a questo, sono pronta ad adottare qualunque mezzo per massimizzare i risultati ed ecco come ho scoperto l’elettrostimolazione, si tratta di una tecnologia che consente la contrazione del muscolo tramite impulso elettrico, davvero perfetto per le mie esigenze, si tratta della scelta più mirata per garantire risultati ottimali, soprattutto dopo tutta la COSTANZA necessaria in palestra, perché anche se di grande aiuto ricordati che l’elettrostimolatore non farà tutto da solo, serve soprattutto il tuo impegno fisico.

Ritornando alle mie esigenze, ho ripiegato per la palestra perché ho problemi di cellulite, quindi avevo bisogno anche del parere e aiuto di un personal trainer, perché non avevo idea di come utilizzare questi dispositivi, ancora meno dell’elettrostimolazione, che ho appunto scoperto in palestra perché viene molto usata dagli sportivi e anche da chi ha bisogno di una riabilitazione muscolare, viene n infatti spesso consigliata dagli ortopedici.

Per la fastidiosa cellulite invece, l’elettrostimolatore agisce attivando il metabolismo, favorendo un drenaggio dei liquidi e delle adiposità localizzate, compie un massaggio, molto più potente di uno tradizoonale perché funziona con degli elettrodi che si appoggiano sul muscolo da migliorare, e si lasciano per il tempo necessario alla seduta, e si azionano emanando degli impulsi elettrici, favorendo una contrazione passiva del muscolo.

Se anche tu come me la vorrai utilizzar per fattori estetici, oppure anche sportivi o riabilitativi, ricorda che sta tutto nel posizionamento corretto e funzionale degli elettrodi, perché loro svolgeranno tutto il lavoro, quindi il tuo compito starà nel posizionarli nel modo giusto, e per questo affidati al manuale delle istruzioni. Affidati a marchi registrati e conosciuti, con conformità CE, e anche una buona garanzia alle spalle, sempre.

Modalità estetica in TENS oppure EMS?

Per quanto riguarda i trattamenti per zone superficiali localizzate, si consiglia sempre una modalità TENS, perché non entra così i profondità come la modalità EMS,a risultando più effettiva quindi per i trattamenti estetici. Ti verrà sicuramente consigliata quindi la modernità TENS, se la tua intenzione sarai quella di utilizzare il tuo elettrostimolatore muscolare per ottenere risultati più estetici, che di altro genere. Al contrario se la utilizzi per agonismo sportivo oppure motivi di salute, ti verrà quasi certamente consigliata la modalità EMS, che permette agli impulsi di lavorare sul ricettore nervoso interno del muscolo.

Essicchiamo con l'essiccatore domestico

Essicchiamo con l’essiccatore domestico

Prova a rispondere a questa domanda: quante volte hai buttato via inutilmente roba da mangiare? Se la tua risposta è “tante volte”, allora puoi sicuramente cominciare già da ora a cambiare il modo che hai sempre avuto di conservare il cibo, se pensi bene alle volte che anche il congelatore ti ha tirato dei pacchi, e ti sei resa conto che il cibo si era deteriorato, e tutte le volte che non sei riuscita ad utilizzare gli avanzi del giorno prima.

Ora ti svelo un segreto, che forse avrai anche studiato alla medie e alle alimentare come metodo di conservazione del cibo, più precisamente si utilizzava il sale e il sole, sembra un gioco, ma non lo è perché i popoli antichi aveva no già ben capito il ruolo fondamentale dell’acqua, il suo potere di dare la vita, tutta la vita nasce in essa, e si riproduce al suo interno, e come dovresti invece sapere tutto il cibo ha una sua acquosità, che ne determina a anche il deterioramento perché alimenta la formazione di batteri.

Quindi compiendo una essiccazione si assorbe tutta l’acqua contenuta nei cibi e si previene qualsiasi tipo di deterioramento, per questo vale la pena dare una vera possibilità a questo metodo come effettiva conservazione. Rappresenta anche l’alternativa più economica, salutare oltre che ecologica, che ti permette di conservare mantenendo tutte le proprietà nutritive degli alimenti, oltre che al loro colore e al loro gusto.

Sto parlando di una conservazione che può arrivare anche a durare dei mesi e anche l’anno se fatta nel modo corretto, e se gli alimenti vengono conservati in un luogo fresco, asciutto e al riparo da sbalzi termici. Ovviamente, non ogni essiccatore frutta e verdura è uguale, sul mercato, ne troverai di due tipi: verticali e orizzontali; la seconda tipologia si sta sempre più diffondendo promuovendo un’essiccazione migliore, più uniforme e completa, mentre quelli verticali, quelli più conosciuti, hanno bisogno di qualche accorgimento in più, data la forma, per essiccare alimenti diversi uniformemente.

A parte questa piccola precisazione, si tratta di dispositivi molto semplici da usare, a basso consumo energetico, che ti permetteranno di risparmiare molto in cucina, perché avrai molti dei tuoi alimenti trasformati in alimenti essiccati, molto buoni e sfiziosi. La frutta in modo particolare, diventa un ottimo snack pomeridiano, e da portare al lavoro. Per quanto riguarda quello che puoi conservare non ci sono limiti, anche il pesce e la carne, come legumi, frutta, verdure e ortaggi.

La svolta della conservazione!

Una grandissima svolta anche nel modo di cucinare gli alimenti, perché per alcuni di essi, come i funghi, basterà aggiungere un po’ di acqua o vino nel sugo per renderli morbidi ancora una volta, certo non con tutti i cibi, ma c’e ne sono alcuni che si prestano in modo particolare all’essiccazione.

ventilatore-un-arma-piu-naturale-contro-il-caldo

Ventilatore: l’arma più naturale contro il caldo

Tra le cose che amo di più della mia terra è la sua temperatura mite, gli inverni non sono mai troppo lunghi e freddi, al contrario le estati possono essere molto afose, soprattutto durante i mesi di luglio e agosto, mentre per tutto il resto dell’anno non mi sono mai potuto lamentare. Abito in Sicilia, in un paesino vicino Palermo, a due passi dal mare, e da sempre utilizzo dei comodissimi ventilatori, in tutta la casa, durante i mesi più afosi.

A dire la verità, non mi sarei mai potuto permette un condizionatore, abito in una casa che ho ereditato molto antica, grande e avrei speso una fortuna in impianto di condizionamento, ho anche una famiglia abbastanza numerosa, quattro figli, quindi siamo in sei, e ora che i figli stanno crescendo cominciano a chiedere indipendenza, e ho dovuto necessariamente trasformare la taverna in un piccolo bilocale per il più grande, il solaio per la più grande, e i più piccoli hanno una camera per uno, per cui vi lascio immaginare cosa avrei potuto spendere.

I ventilatori sono un’ottima alternativa, che mi hanno permesso di attuare una vera e propria rivoluzione in casa, creando degli ambienti molto freschi e ventilati, anzi forse credo che sia stat una fortuna non acquistare il condizionatore proprio perché può anche causare dei problemi di salute, se non utilizzato correttamente, mentre i ventilatori da soffitto creano un naturale ricircolo di aria, che mi permette di poter respirare bene anche nelle giornate più calde, quelle dove l’asfalto sembra che ti si incendi,quando guidi.

Casa mia rimane sempre bella fresca, così come la cucina e le camere solo in bagno ho optato per un ventilatore classico, da terra, con un fusto alto e il ventilatore con tre velocità, con la possibilità di girare a 180 gradi o di stare fermo, solo nei bagni, mentre ne abbiamo tre di scorta da tenere nelle stanze nelle giornate da caldo africano, ma che fino ad ora non abbiamo utilizzato, perché abbiamo deciso di optare per quelli a soffitto che ti permettono di fare anche da lampadari, e avendo ambienti abbastanza spaziosi abbiamo optato per quattro pale, tre velocità e luce Led, tutti abbastanza contemporanei, perché l’arredamento minimal, ma essendo la casa antica i soffitti molto alti.

Quindi abbiamo scelto dei ventilatori di medio grandi dimensioni, per stare più tranquilli, e come ho scritto prima, non abbiamo ancora avuto bisogno di usare quelli di scorta, per fortuna. Personalmente, si e tratta della scelta migliore per i nostri bisogni e le nostre possibilità economiche, non costerà poco comunque, ma sicuramente risparmierai in energia e salute, e tutto sommato anche la tecnologia dei ventilatori offre davvero una vastissima scelta per tutte le necessità.

il-gasatore-e-amore-per-l-acqua-gasata

L’amore per l’acqua gasata: il gasatore

Per me funziona così da sempre, l’acqua naturale non mi è mai piaciuta, ho come la sensazione di non sentirmi mai completamente idratata quando bevo l’acqua naturale, anche se tutti dicono il contrario, mentre da un bicchiere con la mia adorata acqua frizzante mi sento sempre davvero soddisfatta, e adoro anche sentire le bollicine sul palato e sulla lingua, mi sembra di poter mangiare l’acqua, non di berla, e mentre quando abitavo con mia madre, bevevo acqua frizzante dalle bottiglie.

Quando ho cominciato a vivere da solo ho subito comprato un comodo gasatore sodastream, che collego al mio rubinetto, e decido quando poter avere acqua naturale oppure no. Abito in città, e quindi l’acqua del rubinetto non era purissima, quindi dato che non compro più bottiglie di acqua al supermercato da tempo, e sto risparmiando moltissimo, per accertarmi di bere una buona acqua mi sono anche affidato ad un impiantino minimo di depurazione, in modo che sono sicuro di bere acqua frizzante pura.

Però sappi che il depuratore non è mai necessario, dovresti solo verificare il ph dell’acqua del tuo rubinetto e prendere la giusta decisione di conseguenza, dovrai assicurarti che il livello di neutralità della tua acqua sia conforme all’arpa, chiedi consiglio e cerca online, se non hai mai sentito parlare di tutto questo, si tratta di informazioni basilari da avere prima di acquistare il gasatore, in modo da sapere come utilizzarlo nel modo corretto.

Per ora ti posso assicurare che il mio gasatore risulta molto efficiente, e consente di riempire l’acqua del rubinetto con anidride carbonica, e alcuni modelli ti consento di decidere il grado di intensità, esistono moltissimi modelli in commercio, alcuni dei quali consentono anche di raffreddare l’acqua, puoi anche decidere se scegliere un modello che funziona manualmente e time orette di decidere il tipo di intensità, oppure punì elettrico.

Lo stesso vale per la quantità di acqua frizzante che puoi ottenere e in quanto tempo, e ogni quanto tempo varia dal tipo di produttore e dal tipo di gasatore scelto. Se stai pensando di acquistarne uno sappi che risparmierai moltissimo, perché non co reparti più bottiglie, oltre che inquinare meno l’ambiente, perché appunto non sprecherai così tanta plastica.

La ricerca al gasatore perfetto!

Inoltre, dovresti spendere nel tempo della ricerca, perché ci sono moltissimi produttori in commercio,e per fare la scelta più mirata dovrai anche considerare se sei più di uno, in questo modod ti puoi fare un’idea più chiara della capacità di acqua gasata che il tuo gasatore può produrre. Per quanto mi riguarda, non avrei potuto fare scelta migliore, inoltre ora apprezzo l’acqua gasata ancora di più, perché si tratta di una gasatura diversa rispetto a quella dell’acqua frizzante in bottiglia, rendendo la tua idratazione una piacevole e naturale routine.

macchina-per-la-pasta

Bontà della pasta fai da te con la macchina per pasta

Una tra le cose migliori di sere italiani è proprio la nostra rinomata passione per il buon cibo, siamo davvero conosciuti in tutto il modo per la buona tavola, e le pietanze principali per le quali siamo conosciute sono la pasta e la pizza, che ci hanno aiutato ad essere apprezzati nel mondo culinario, e ancora oggi come per sempre deteniamo il primato assoluto. Fa parte della nostra tradizione, del nostro passato, tutti noi hanno preparato a casa pizza e pasta, almeno una volta nella vita, che si tratti di tagliatelle, gnocchi o pizza, nessun italiano può considerarsi immune da questi cibi.

Quindi appurato che fa parte della tradizione, molto più spesso sentiamo la necessità di preparare la pasta in casa, quindi arriva in nostro soccorso un grandissimo alleato: la macchina per la pasta. Contrarierete a quanto puoi pensare, per fare la pasta serve molto olio di gomito per cui la macchina per la pasta ti aiuta sicuramente a sudare di meno, promettendo di mantenere molto alto lo standard della pasta.

Questo dispositivo ti permette di creare tipi di pasta diversi, lavorando l’impasto in modo tale da semplifica il tuo lavoro, rendendo le tue cene e i tuoi parti, un lavoro completamente fai da te, per non parlare del gusto che sicuramente acquista moltissimi punti. Per quanto riguarda l’offerta del mercato, puoi trovare due tipologie principali, quella elettrica e quella manuale.

Non so se tua nonna o tua madre hanno mai fatto la pasta in casa, ma mia nonna aveva una macchina manuale per pasta, che funziona girando una manovella che appiattisce l’impasto, si tratta del modello più classico e conosciuto, il più utilizzato dalle nostre nonne, prima dell’avvento dei modelli elettrici, che semplificano ancora di più il duro lavoro della preparazione della pasta fatta in casa.

Quindi una volta scelto il tuo modello, potrai cominciare a preparare sfiziose lasagne, linguine, tagliatelle, e ovviamente il gusto della pasta cambierà rispetto a quella comprata già confezionata, la pasta fatta in casa rapprenderà un’ottima alternativa anche per la tua salute, perché decidi tu il tipo di ingredienti. La consiglio anche a chi come me, è purtroppo intollerante al glutine, ma amando la pasta, ho decido di optare per una buona macchina elettrica, perché siamo 5 in famiglia, e posso decidere come preparare l’impasto, con che tipo di farina, in questo modo posso non rinunciare a questo piatto tipico della mia terra.

Preparare l’impasto correttamente: la chiave della preparazione della pasta rimane l’impasto, ricorda che la macchina per pasta non farà miracoli, nel senso che gli ingredienti sono tutto affar tuo, quindi se non prepari un buon impasto, non avrai il risultato che ti spettavi, non parlo dell’aspetto perché la macchina farà sicuramente il suo lavoro, ma del gusto.

piu-ordine-sulla-scrivania-con-il-distruggi-documenti

Più ordine sulla scrivania con il distruggi documenti

Il vero vantaggio di un dispositivo di questo tipo riguarda la sua possibilità nel potere fare un vero ordine negli ambienti, perché troppo spesso siamo davvero pieni di documenti che non sappiamo dove mettere, per cui molte volte gli accartocciamo e li buttiamo frettolosamente nel bidone, e in pochi minuti lo dobbiamo già svuotare, questo perché il volume della carta è sempre abbastanza consistente, quindi molto spesso aspettiamo di accumularne un po’ sulle nostre scrivanie, prima di prenderli solitamente tutti in una volta, e ricominciare poi tutto il ciclo da capo, per terminare senza un vero risultato di ordine e organizzazione sulla vostra superficie di lavoro.

Un buon distruggi documenti diventi ideale per uffici, ma anche a casa, tra bollette varie e tutta la pubblicità e altre cartaccia che riceviamo tutti i giorni e che vanno a fare un volume doppio e triplo nei nostri bidoni, riempiendoli in un batter d’occhio. Ma la scelta di un distruggi documenti potrebbe non essere così semplice, se hai molti documenti o cartacce, bui di se hai intenzione di utilizzarlo frequentemente, molto probabilmente opterai per un distruggi documenti che ti sia la possibilità di fare un ciclo di lavoro continuo, in questo modo non avrai problemi nel tenerlo accesso per più tempo, senza doverti preoccupare del motore che si surriscalda.

Anche quindi la cosiddetta funzione che ti permette di sapere quanti fogli puoi distruggere contemporaneamente, rappresenta un altra caratteristica molto utile se credi di utilizzare il distruggi documenti molto frequentemente. Ricapitolando, gli elementi principali ai quali dovrai fare necessariamente riferimento per la tua scelta, che riguardano l’efficienza sono il ciclo di lavoro e il numero dei fogli, e per ultima ma non per importanza, la sicurezza, distruggere documenti importanti, che contengono dati personali, se ne cerchi uno di questo tipo, devi fare riferimento alla DIN, ovvero il livello che indica la grandezza dei tagli che compie il distruggi documenti.

Quindi quando hai un basso livello DIN, significa che il distruggi documenti taglia molto sottile, quindi più sicuro per proteggere i tuoi dati. Le tipologie sono due: a striscia e a frammento, questo dipende molto dalle tue preferenze, certo che i frammenti sono più sicuri delle striscia, solitamente, a meno che no. Fai riferimenti al livello DIN, per accertarti sullo spessore del taglio. Altre caratteristiche secondari,e ma molto importanti sono il risparmio energetico, perché ci sono modelli con modalità Sleep o auto spegnimento che ti permettono di utilizzarlo in modo più agevole e autonomo.

Inoltre l’anti inceppamento e la sicurezza, soprattutto la seconda, anche i modelli base hanno un sistema di blocco, mentre quelli più avanzanti hanno un sensore che orette di riconoscere qualsiasi materiale che non sia carta, fermando il suo funzionamento. Infine, ci sono modelli che ti permettono di distruggere molto di più di sola carta, e questo comprende anche CD, graffetta e anche altri materiali, per questo e molto altro ancor ti consiglio di cominciare a cercare il modello giusto per le tue esigenze.

Televisore 32 pollici la grandezza perfetta

Televisore 32 pollici: la grandezza perfetta!

Comprare un nuovo televisore potrebbe diventare un’impresa più complicata di quanto tu possa pensare, perché se sei uno dei quelli che sono rimasti fedeli alla televisione scatolone, come la chiamo, e come ho fatto io, fino a qualche annetto fa, quando mi sono ritrovato a capire cosa offre il commercio in termini di televisori moderni, mi sono davvero molto sorpreso. Oggi in commercio infatti, troverete televisori intelligenti, capaci di connettersi a internet, ad alta definizione e con schermi giganti, in grado di farti credere che sei al cinema, non scherzo.

Vorrei però, in questo articolo, focalizzarmi su una grandezza particolare, che fino a poco tempo fa era considerata tra le massime per i televisori, e oggi sembra essere quella più apprezzata dai consumatori,me mi riferisco alla tv 32 pollici, la grandezza perfetta! In commercio puoi trovare tv 32 pollici anche abbastanza economiche, sempre meglio cercare online,forse ti conviene girare qualche grande centro commerciale prima, verificare il tipo di visone della televisione, illuminazione e nitidezza delle immagini, nonché il suono, e poi comprare online, perché trovi i prezzi migliori, non ci sono dubbi al riguardo.

Il 32 pollici, ti permette una visone completa, e sembra abbastanza grande anche per la visone di tutta la famiglia, inoltre rispetto alle altre la puoi trovare in tutti i formati, perché alcuni non sono disponibili se la tv e troppo piccola, come il plasma, per esempio, e con moltissime funzioni. Molto dipende dal tipo di rapporto che hai con la tecnologia, perché i televisori moderni offrono moltissime novità per il tuo intrattenimento domestico. Ovviamente, la cifra che intendi spendere potrà anche determinare il tipo di televisione, le funzioni, e la connettività dello stesso, nonché l’alta definizione e la risoluzione delle immagini.

Ci sono principalmente tre tipo di televisori disponibili oggi sul mercato e mi riferisco al plasma, al Led ed LCD, mentre gli ultimi due funzionano in maniera molto simile, con la differenza che nel Led la retro illuminazione del televisore 32 pollici avviene tramite proiezione di luce Led al posto del normale come un LCD; il plasma funziona con un gas liquido, in maniera quindi completamente diversa dal’lcd e dal Led, e per motivi commerciali, gli ultimi due sono quelli più venduti, conosciuti ed utilizzati, anche se anche il plasma funziona molto bene, offrendo una chiara visione e nitidezza delle immagini. Ultimamente, anche la possibilità di guardare la televisione in formato tridimensionale, così che puoi guardare i film o giocare ai videogiochi che sono stati programmati per estere giocati in modalità tridimensionale.

Che tipo di 32 pollici posso trovare?

Chiaro, che dipende molto dai tuoi bisogni, soprattutto per quanto riguarda le connessioni, quindi se hai dei figli che giocano ai videogame magari opterai per una soluzione con la possibilità di connetterti al web, oppure se ami i film, ma magri selezioni la modalità di alta definizione, in ogni caso, il mercato delle televisione è così vasto che troverai sicuramente il 32 pollici giusto per te.

Mondo dei aerosol e i suoi benefici

Mondo dei aerosol e i suoi benefici

Fino a qualche anno fa non sapevo di cosa si trattasse, ho poi scoperto che purtroppo il mio piccolo angioletto tutti gli anni soffre di allergie primaverili, per cui sono subito ricorsa al consiglio dl suo pediatra, il quale mi ha suggerito di causi tre un aerosol, e di curarlo in questo modo. Ho cominciato con portarlo alle terme, che per fortuna distano solo poco più di mezz’ora da casa nostra, ma ho poi deciso di acquistare un buon aerosol dalla farmacia del paese, dopo averlo ordinato su internet, seguendo le direttive del pediatra, risparmiando così tempo alle terme, e dopo tutto se posso, e finché si tratta delle mie possibilità, preferisco curarlo a casa, ovviamente ho imparato ad utilizzare l’aeroporto nella maniera giusta, per massimizzare l’effetto sul figlio.

Si tratta di un dispositivo nato per curare molti disturbi respiratori in modo molto efficaci e e davvero naturale, viene infatti anche utilizzato da persone che si curano nelle terme, perché consente di attivar si tramite la respirazione all’interno di un tubo o di una mascherina, respirando normalmente, così l’aerosol funziona in modo da nebulizzare il farmaco così da entrare nelle nostre vie aeree, e sentirne subito il beneficio, questo apparecchio consente di poter anche guarire da alcuni malesseri passeggeri come la tosse e la bronchite, funziona bene per qualsiasi infiammazione delle nostre vie aeree.

Ci sono moltissime tipologie di aerosol sul mercato, puoi trovare i modelli con membrana,che sono i meno cari ma anche quelli che fanno più rumore, oppure quelli a pistone, che sono anche quelli più conosciuti, ritenuto i più affidabili, ed è quello che utilizzo per il mio bambino, ed e quello che mi ha consigliato il medico, anche perché per la salute del mio piccolo non vado assolutamente a spese. Oltre che ai modelli a membrana e a pistone, ci sono anche quelli ad ultrasuoni, che si fanno facendo largo sul mercato proprio per le loro prestazioni silenziose, anche se peccano di potenza nella nebulizzazione.

Esistono inoltre due tipologie di funzionamento, puoi utilizzarlo dal naso o dalla bocca, anche se sicuramente meglio dalla bocca, anche perché riesci a respirare più aria, inoltre la forcella nasale risulta più fastidiosa rispetto al boccaglio, quindi risulta la più utilizzata. Soprattutto, per quanto riguarda l’utilizzo per i più piccoli, viene sconsigliato la forcella nasale.

Come agisce il farmaco?

Solitamente i farmici degli aerosol, sono sotto forma di dialetti, con all’interno anche oli essenziali, come l’eucalipto, e tutto ciò che può essere d’aiuto per la problematica specifica dell’apparato respiratorio. Basterà inserire la fiala nell’apposito contenitore e nebulizzare il farmaco, azionando il dispositivo. Ogni produttore è a se, quindi leggi sempre bene tutte le istruzioni,me assicurati di avre tra le mani un dispositivo conforme e con una buona garanzia.

Tuttofare con il robot da cucina

Tuttofare con il robot da cucina

Se dovessi cominciare con il tipo di elettrodomestici necessari in cucina, sono sicura che per ragioni a me sconosciute, non penseresti subito al robot da cucina, mentre invece, e forse perché lo utilizzo da tempo, per me rappresenta la scelta migliori che avrei mai potuto fare in termini di tempo, e di pietanza da preparare, perché contrariamente a quanto puoi pensare fa davvero molta differenza in cucina, la tua scelta deve solo perfettamente combaciare con le tue esigenze.

Allora vedrai che troverai il tipo di elettrodomestico adatto a te, perché il robot da cucina si presenta sotto moltissime forme, di dimensioni e capacità diverse, e riescono a fare molte cose, tutto in un solo apparecchio, si tratta di uno degli elettrodomestici più versatili in assoluto. Realisticamente parlando, non costano poco, ecco perché dovrai porti le domande giuste e leggere quante più recensioni puoi, oltre che a chiedere a qualche amica che lo utilizza, e poi completare con un mirato acquisto online, perché come sempre il mercato cibernetico è quello che offre di più,mai prezzi più vantaggiosi.

Parlando in maniera poi generica, gli elementi che devi prendere in considerazione prima di un quali sto del genere, principalmente sono: la sua capacità, le funzioni, le dimensioni, e questo sarà direttamente proporzionale alla potenza del motore e alle velocità. Più semplice sarà il modello, al contrario, minori le funzioni, gli accessori, la capacità e la potenza, nonché la velocità di lavoro. Vorrei anche offrire un piccolo spunto che riguarda la differenza tra due dispositivi, infatti il tuo robot da cucina, se utilizzato con gli accessori giusti potrà anche fungere da impastatrice, dipende molto dal modello che hai deciso di acquistare.

Un buon robot da cucina, solitamente da anche la possibilità di acquistare gli accessori separatamente, in questo modo man mano che prendi dimestichezza nell’utilizzarlo riuscirai a capire meglio il suo funzionamento, perché come sempre ogni marca crea prodotti simili ma a se, quindi non ti preoccupare se prima di preparare tutto come vuoi, ci impiegherai un po’ di tempo. La cosa veramente importante e che non avrei limiti una volta imparato, salse, zuppe, torte, pizze, pasta, pane e potrei continuare con questa lista fino all’infinito, ma è la verità, si tratta di un vero tuttofare in cucina.

La miglior risposta al risparmio di tempo!

Un buon robot da cucina arriverà in dotazione con manuale di istruzioni, e qualche accessorio, per cominciare, a meno che tu non abbia deciso di puntare in alto con un super robot da cucina di ultima generazione, con programmi pre impostati, e un design da urlo; diversamente, puoi cominciare ad allenarti con un modello più semplice, che in ogni caso ti farà risparmiare moltissimo tempo in cucina, quindi meno tempo in cucina più tempo con i tuoi figli!