tostapane fedele alleato nelle colazioni

Tostapane: fedele alleato nelle colazioni

Quando suona la sveglia la mattina, non sempre abbiamo voglia di alzarci, soprattutto perché sappiamo quanto fa freddo fuori dalle lenzuola, mi riferisco ai lunghi inverni, e quindi non esiste cosa migliora di svegliarsi con l’odore del pane appena sfornato. Non sembra sempre possibile, anzi con il tipo di vite frenetiche che abbiamo, sembra molto difficile, ma grazie al cielo, esistono dei piccoli elettrodomestici in grado di farci svegliare con un sorriso e mi sto riferendo al mitico tosta pane.

Quando era piccola, prima di andare a scuola, mia madre ha sempre preparato le fette di pane abbrustolito con miele oppure burro e marmellata, e io ho continuato la tradizione anche con la mia famiglia, quindi ho ben due tostapane a casa, uno per quando devo preparare per tutti e un altro da usare durante i miei pomeriggi da casalinga, quando invito la mia amica per un te pomeridiano.

Esistono diverse tipologie. Tu probabilmente lo associ al modello verticale, quello più venduto, quelli verticali sono i più conosciuti, ma anche quelli orizzontali riescono a fare un lavoro eccellente, e molte volte hanno più funzioni, proprio per la loro caratteristica orizzontale. Con questi ultimi infatti, puoi anche utilizzare una piastra che ti serve per scaldare anche dei panini, con formaggio. Ormai, quasi tutti i tostapane hanno un apposito contenitore per le briciole, di modo che puoi svuotarlo e pulirlo, e riutilizzarlo in totale comodità.

Inoltre, sbagli a pensare che la piastra tostapane serve solo per abbrustolire, può anche solo scaldare e addirittura scongelare, dipende dalla tipologia che scegli. Troverai sempre un timer, manuale o automatico, e un termostato che ti permette di scegliere il grado di abbrustolimento delle tue fette di pane. Per quanto riguarda la grandezza, ne trovi anche di sei e otto fette, per famiglie numerose, anche se i più gettonati sono quelli a due e a quattro fette.

La tua scelta dipende molto dal tipo di utilizzo che ne farai principalmente, si tratta di elettrodomestici a buoni prezzi, rispetto a tanti altri, quindi puoi puoi prendere un po’ di tempo nella tua ricerca, anche perché ci sono davvero moltissimi modelli, marche, colori forme, insomma con questo tipo di elettrodomestico le case produttrici si sono davvero sbizzarrite tra colori, forme e materiali.

Dato anche il prezzo molto ragionevole, puoi anche decidere di fare come me e prenderne due tipologie, da usare in maniera diversa, secondo l’occasione, in modo che usi il tostapane giusto per quel tipo di necessità. Consiglio di stare sempre attenta quando lo utilizzi, e di capirne il funzionamento, perché ogni tostapane funziona in modo soggettivo, dipende molto dalla casa produttrice, quindi fai le dovute ricerche, e accertati sempre di avere nella mani una buona garanzia.

Quale modello giusto per famiglie? Se hai una famiglia numerosa, non avrebbe molto senso comprarne uno solo con due postazioni per le fette, al contrario ci sono molti modelli che ti permettono di abbrustolire molte fette, accorciando i tempi nella preparazione delle colazioni frettolose delle vostre mattine!

Ventilatore: l’arma più naturale contro il caldo

Tra le cose che amo di più della mia terra è la sua temperatura mite, gli inverni non sono mai troppo lunghi e freddi, al contrario le estati possono essere molto afose, soprattutto durante i mesi di luglio e agosto, mentre per tutto il resto dell’anno non mi sono mai potuto lamentare. Abito in Sicilia, in un paesino vicino Palermo, a due passi dal mare, e da sempre utilizzo dei comodissimi ventilatori, in tutta la casa, durante i mesi più afosi.

A dire la verità, non mi sarei mai potuto permette un condizionatore, abito in una casa che ho ereditato molto antica, grande e avrei speso una fortuna in impianto di condizionamento, ho anche una famiglia abbastanza numerosa, quattro figli, quindi siamo in sei, e ora che i figli stanno crescendo cominciano a chiedere indipendenza, e ho dovuto necessariamente trasformare la taverna in un piccolo bilocale per il più grande, il solaio per la più grande, e i più piccoli hanno una camera per uno, per cui vi lascio immaginare cosa avrei potuto spendere.

I ventilatori sono un’ottima alternativa, che mi hanno permesso di attuare una vera e propria rivoluzione in casa, creando degli ambienti molto freschi e ventilati, anzi forse credo che sia stat una fortuna non acquistare il condizionatore proprio perché può anche causare dei problemi di salute, se non utilizzato correttamente, mentre i ventilatori da soffitto creano un naturale ricircolo di aria, che mi permette di poter respirare bene anche nelle giornate più calde, quelle dove l’asfalto sembra che ti si incendi,quando guidi.

Casa mia rimane sempre bella fresca, così come la cucina e le camere solo in bagno ho optato per un ventilatore classico, da terra, con un fusto alto e il ventilatore con tre velocità, con la possibilità di girare a 180 gradi o di stare fermo, solo nei bagni, mentre ne abbiamo tre di scorta da tenere nelle stanze nelle giornate da caldo africano, ma che fino ad ora non abbiamo utilizzato, perché abbiamo deciso di optare per quelli a soffitto che ti permettono di fare anche da lampadari, e avendo ambienti abbastanza spaziosi abbiamo optato per quattro pale, tre velocità e luce Led, tutti abbastanza contemporanei, perché l’arredamento minimal, ma essendo la casa antica i soffitti molto alti.

Quindi abbiamo scelto dei ventilatori di medio grandi dimensioni, per stare più tranquilli, e come ho scritto prima, non abbiamo ancora avuto bisogno di usare quelli di scorta, per fortuna. Personalmente, si e tratta della scelta migliore per i nostri bisogni e le nostre possibilità economiche, non costerà poco comunque, ma sicuramente risparmierai in energia e salute, e tutto sommato anche la tecnologia dei ventilatori offre davvero una vastissima scelta per tutte le necessità.

La mia SPA gratuita

La mia SPA gratuita!

Non esiste niente di più bello che farsi coccolare dolcemente dalle acque termali, mi è capitato poche volte di passare giornate alla SPA, ma devo dire che si è sempre tratto di una vicenda davvero unica e davvero molto rilassante. L’Italia ha terme naturali poste in tutta Italia, da nord a sud, da est a ovest, tutta l’Italia ha molti posti selvaggi che conservano ancora la naturalità del nostro paese. Sto pensando di fare un bel viaggio molto lungo in Italia, con un bel camper in affitto, credo di conoscere meglio l’estero della mia terra, per qualche strana ragione ho sempre preferito cercare un po’ di tranquillità all’estero, per cui non ho mai davvero conosciuto bene l’Italia.

Da qualche anno, soprattutto perché abbiamo dei bambini piccoli, abbiamo,pensato di cominciare a visitare anche l’Italia, per cui ci siamo messi a cercare i posti più strani e unici, da un punto di vista naturalistico, che esistono in Italia. Ho trovato moltissime strutture create per massimizzare la vacanza in famiglia, i camping o gli agriturismo sembrano davvero ottimi, con tutti i confort e sparsi nelle zone più speciali d’Italia. Ho intenzione di dividere i miei viaggi in tre sezioni, spezzando l’Italia, di modo da poter davvero vedere tutto quello che c’è di più importante.

In inverno, li porterò sulle montagna alla scoperta del trentino e del Friuli, si tratta di due regioni davvero speciali, con moltissime caratteristiche, e le montagne sono davvero bellissime. In realtà, sono anche belle da vedere in estate, il paesaggio cambia completamente, ma devo dire che in Inverno si può assaporare meglio la vera essenza di questi luoghi. Mentre nel centro d’Italia e il sud rimane molto più storico, per l’impero romano, i greci, gli etruschi, i sumeri, si tratta di popoli che hanno lasciato incredibili testimonianze storiche.

L’Italia selvaggia

Il sud ovviamente offre molto anche da un punto di vista naturalistico, perché il mare italiano rimane uno tra i mari più puliti della terra, meno incontaminati, perché si tratta di un bacino con correnti che lo fanno rimanere sempre molto pulito. Inoltre in Italia, ci sono moltissime SPA naturali, le due che andrò a visitare,delle quali ho sentito molto parlare sono quelle di saturnia e di petriolo; ho cercato le immagini e devo dire che non vedo l’ora di poterle visitare e di fare un po’ di bagni termali.

Mi hanno anche parlato di quelle vicino Viterbo, quindi uno dei miei viaggi di famiglia sarà diretto verso la scoperta delle parti più naturali e selvagge della mia terra, con una concentrazione particolare verso i centri termali naturali. Quando ho cominciato a cercare dei percorsi o delle tematiche per visitare il mio paese, mi sono reso conto di quanto davvero poco lo conosco, si tratta davvero una perla che offre moltissimo in pochissimo spazio.